Il marketing? Fa volare, ma non il Verona...Hellas Store: anomalie e conti in rosso. Cosa resta di Nike?Stadio di proprietà: ma proprietà di chi?Proprietà e trasparenza: serve il controllo esterno dei sostenitoriCarta dei valoriCarta dei valori per un calcio sostenibile: insieme a voiEcco i bilanci della Falco InvestmentsFuturo dellHellas Store e sponsor (minori) non finanziano il VeronaHellas: i bilanci? Visione parzialeQuale futuro ci aspetta?Bilancio Hellas: La B si chiude con una perdita di 217 migliaia di euro#trasparenzaGiallobluLettera aperta #trasparenzagiallobluSabato 17 dicembre presentazione libro sui tifosi SampdoriaCastagnata Gialloblu - Festa tesseramentoAC VERONA HELLAS SUPPORTERS TRUST le squadre 2016/2017Corso di pittura e disegno24-25 settembre a Verona la 3ª assemblea generale di Supporters in CampoLe partite dellLe squadre AC VERONA HELLAS SUPPORTERS TRUSTGrande successo per la “Sena con El Bifido”!!!A sena con... EL BIFIDO!!!Serata degustazione al “Circolo Gialloblù”Verona col cuore presenta: VerapuliaPolenta, sughi e paella alla ValencianaVenerdì 19 febbraio 2016, polenta, sughi e paella alla ValencianaCarne salà e fasoi imbogonèLe Havre, quando la tradizione è tuttoINAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE SOCIALECalcio popolare, i tifosi si riprendono il palloneQuando il tifoso siede dietro a una scrivaniaAdesione a “Supporters in Campo” da parte del supporters trust “SoloXlAscoli”“Giocare senza tifosi è come danzare senza musica”Il presidente Ultras dell


Hellas: i bilanci? Visione parziale

25/01/2018 - Lo stato di salute del club

Nel comunicato del 17 gennaio abbiamo accennato – bilanci dell'Hellas Verona sotto mano – a una discontinuità nella gestione finanziaria di Maurizio Setti. Nei suoi primi anni da presidente gran parte dei finanziamenti ricevuti dal Verona sono provenuti dalla società anonima lussemburghese Falco Investment (di cui non ci è possibile visionare i bilanci), per il tramite dell'allora controllante HV7. Nelle ultime stagioni questo flusso si è interrotto e si è fatto fronte alla gestione economica-finanziaria riducendo i costi e realizzando plusvalenze,“liquidando” di fatto il patrimonio giocatori.

Questa discontinuità ci spinge a delle riflessioni più generali anche sulla complessa catena di controllo del Verona. Sotto la FalcoInvestment figurano, oltre all'Hellas Verona, altre due società: l'HV7 - fino all'agosto 2016 controllante dell'Hellas Verona, quando cedette tutte le sue azioni proprio alla Falco Investment (da allora controllante diretta delVerona) – e l'HVMC (Hellas Verona Marketing & Communication S.r.l.) a cui fanno capo l'Hellas Store e le altre sponsorizzazioni (quelle non presenti sulla maglia).

Il 10 gennaio scorso abbiamo analizzato l'ultimo bilancio (esercizio 2016-17) dell'Hellas Verona, sottolineando che si è chiuso con un conto economico sostanzialmente in equilibrio (217 mila euro di perdita). Altresì è altrettanto doveroso specificare che, proprio per come è articolata la catena di controllo del Verona di Setti, soffermarsi alla sola lettura dei bilanci dell'Hellas Verona rischia di dare una visione parziale sul reale stato di salute del club.

Per una visione complessiva si devono, quindi, prendere in considerazione anche i bilanci al 30/06/2017 della controllata HVMC Srl e della correlata HV7 SpA. Il bilancio della HVMC Srl è stato reso disponibile da oggi e lo analizzeremo a breve. Non risulta, invece, ancora disponibile il bilancio al 30/06/2017 relativo alla HV7 SpA. La sua mancata disponibilità potrebbe essere legata al volontario mancato deposito (?) o addirittura alla mancata approvazione (?), dacché prendendo in esame,appunto, la stessa HV7 SpA non risulta ancora depositato il bilancio dell’esercizio precedente chiuso al 30/06/2016. Poi c’è il livello superiore rappresentato dalla Falco Investiments di cui sarebbe interessante, per chiudere il cerchio, conoscere le fonti di finanziamento…

…in nome del principio di trasparenza.