Il marketing? Fa volare, ma non il Verona...Hellas Store: anomalie e conti in rosso. Cosa resta di Nike?Stadio di proprietà: ma proprietà di chi?Proprietà e trasparenza: serve il controllo esterno dei sostenitoriCarta dei valoriCarta dei valori per un calcio sostenibile: insieme a voiEcco i bilanci della Falco InvestmentsFuturo dellHellas Store e sponsor (minori) non finanziano il VeronaHellas: i bilanci? Visione parzialeQuale futuro ci aspetta?Bilancio Hellas: La B si chiude con una perdita di 217 migliaia di euro#trasparenzaGiallobluLettera aperta #trasparenzagiallobluSabato 17 dicembre presentazione libro sui tifosi SampdoriaCastagnata Gialloblu - Festa tesseramentoAC VERONA HELLAS SUPPORTERS TRUST le squadre 2016/2017Corso di pittura e disegno24-25 settembre a Verona la 3ª assemblea generale di Supporters in CampoLe partite dellLe squadre AC VERONA HELLAS SUPPORTERS TRUSTGrande successo per la “Sena con El Bifido”!!!A sena con... EL BIFIDO!!!Serata degustazione al “Circolo Gialloblù”Verona col cuore presenta: VerapuliaPolenta, sughi e paella alla ValencianaVenerdì 19 febbraio 2016, polenta, sughi e paella alla ValencianaCarne salà e fasoi imbogonèLe Havre, quando la tradizione è tuttoINAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE SOCIALECalcio popolare, i tifosi si riprendono il palloneQuando il tifoso siede dietro a una scrivaniaAdesione a “Supporters in Campo” da parte del supporters trust “SoloXlAscoli”“Giocare senza tifosi è come danzare senza musica”Il presidente Ultras dell


Elezioni nuovo consiglio amministrazione

01/10/2014 -

sertraline with alcohol

sertraline alcohol charamin.com

cialis 20mg koupit

cialis cena u apotekama srbija

viagra prodej plzen

viagra prodej inzerce

metronidazol with alcohol

metronidazol lek uputstvo
L’Assemblea dei soci sarà chiamata il giorno 11 novembre 2014 ad eleggere 6 nuovi rappresentanti per il trienno 2014-2016


Viene portato aconoscenza di tutti i Sig.ri Soci che sono indette le elezioni per la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione della Società.

L’Assemblea dei soci sarà chiamata il giorno 11 novembre 2014 ad eleggere 6 nuovi rappresentanti per il trienno 2014-2016.

Di seguito si riportano le clausole statutarie che regolano la nomina e le elezioni del Consiglio di Amministrazione:

 

ART. 46 - DIRITTO DI ELETTORATO  – REQUISITI

1. Hanno diritto di elettorato attivo tutti i Soci che siano persone fisiche maggiori di età ovvero siano enti o persone giuridiche.

2. Il diritto di elettorato passivo per accedere alle cariche sociali spetta a tutti i Soci persone fisiche che siano maggiori di età e che non si trovino nelle condizioni, anche in termini di onorabilità, di cui al successivo comma 3 e che posseggano gli ulteriori requisiti, anche di professionalità, eventualmente richiesti per ciascuna carica.

3. Non possono essere eletti, e se eletti decadono dall’incarico, l’interdetto, l’inabilitato, il fallito e coloro che siano stati condannati in via definitiva per qualsiasi reato.

4. La carica di Presidente della Cooperativa è incompatibile con qualsiasi carica elettiva di rappresentanza politica. Con apposito regolamento il Consiglio di Amministrazione, previa approvazione dell’Assemblea dei Soci, potrà stabilire altre incompatibilità di qualsiasi tipo.

5. Fermo restando il divieto di assumere gli incarichi e disvolgere le attività di cui all’art. 2390 comma 1, C.C., i Consiglieri non possono cumulare cariche le quali per numero, complessità ed onerosità dell’impegno operativo richiesto rendano incerto o inadeguatamente efficace l’espletamento delle funzioni amministrative.

6. Il diritto di elettorato attivo e passivo spetta ai Soci che, oltre a quanto sopra:

a) siano in regola col versamento delle azioni sociali e delle quote annuali diammissione;

b) risultino iscritti anche nel corso dell’anno precedente a quello di svolgimento delle votazioni, salvo il diverso termine più lungo richiesto per specifiche cariche.

7. L’attribuzione e le modalità di esercizio dell’elettorato attivo e passivo aisoci sovventori ed ai soci finanziatori sono stabilite, ai sensi di legge, dall’Assemblea che delibera le emissioni. I soci sovventori ed i soci finanziatori, per poter esercitare il diritto di voto, devono avere depositato le loro azioni ai sensi di legge.

 

ART. 55 - AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETA’

1. La Società è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da 11 (undici) Consiglieri eletti come segue:

- n. 5 (cinque) Consiglieri dall’Assemblea dei Soci Promotori, ovvero 4 (quattro) nelcaso in cui siano emessi gli strumenti finanziari partecipativi di cui all’art. 31 qualora venga stabilito che all’Assemblea speciale dei soci finanziatori spetti il diritto dinominare 1 (uno) Consigliere;

- n. 6 (sei) Consiglieri, tra cuiil Presidente, dall’Assemblea dei Soci tra coloro che siano stati iscritti nei due anni precedenti a quello di svolgimento delle votazioni e che siano in possesso dei requisiti di cui al precedente articolo 46.

2. I membri del Consiglio di Amministrazione durano in caricatre esercizi. I Consiglieri possono essere rieletti al massimo per tre mandati. computandosi a tali effetti i soli mandati che abbiano avuto unadurata di almeno 24 (ventiquattro) mesi ciascuno.

3. La nomina del Presidente e dei Consiglieri di amministrazione eletti dall’Assemblea dei Sociavviene sulla base di liste di candidati.

4. Le liste dei candidati devono essere presentate, a pena di inammissibilità, almeno 30 (trenta) giorni prima della data fissata per le votazioni, con la dichiarazione con cui i singoli candidati accettano la propria candidatura. La presentazione di ogni lista deve essere accompagnata dalla sottoscrizione, e da copia del relativo documento di identità, di almeno il 5% dei Soci con dirittodi voto. Ogni candidato può presentarsi in unasola lista a pena di ineleggibilità. I candidati inseriti nelle liste devono essere elencati in numero progressivo e possedere i requisiti di cui all’art. 46. Il candidato indicato al numero uno dell’ordine progressivo è il candidatoalla carica di Presidente.

5. Ogni lista presentata deve essere composta da 8 (otto) nominativi. Le liste tempestivamente presentate devono essere pubblicate sul sito internet della Cooperativa a cura del Comitato Elettorale almeno 15 (quindici) giorni prima della data fissata per le votazioni.

6. Ogni Socio può esprimere una preferenza di lista. Alla nomina dei 6 (sei) Consiglieri, tra cui il Presidente, si procede come segue:

a) dalla lista che abbia ottenuto il maggior numero di voti sono eletti, in base all’ordine progressivo con il quale i candidati sono elencati nella lista, 5 (cinque) Consiglieri qualora detta lista abbia ottenuto più del 70% dei voti validamente espressi, ovvero 4 (quattro) Consiglieri qualora detta lista non abbia superato detto limite. Il candidato per primo iscritto nella lista che ottiene il maggior numero di voti assume la carica di Presidente;

b) dalla seconda lista che abbia ottenuto il maggior numero di voti sono eletti i restanti Consiglieri in base all’ordine progressivo con il quale i candidati sono elencati nella lista.

7. Le precedenti regole in materia di nomina del Consiglio di Amministrazione non si applicano qualora non siano presentate o votate almeno due liste o qualora la seconda lista votata non abbia raggiunto la percentuale pari ad almeno al 15% (quindici per cento) del totale dei voti validamente espressi. In tali casi risultano eletti i 6 Consiglieri della lista che ha ottenuto il maggior numerodi voti.

8. Il mandato dei Consiglieri così eletti, e dei Consiglieri nominati dall’Assemblea dei Soci Promotori e da quella dei Soci Onorari, decorre dal giorno successivo alla data delle votazioni dell’Assemblea dei Soci tenute per la nomina del Presidente.

9. Se nel corso dell’esercizio vengono a mancare per qualsiasi motivo uno o più Consiglieri nominati dall’Assemblea dei Soci Promotori, il Consiglio di Amministrazione provvede a sostituirli ai sensi dell’art. 2386, comma 1, del Codice Civile, con delibera approvata dal Collegio Sindacale, con uno o più Consiglieri nominati dall’Assemblea dei Soci Promotori. I Consiglieri cos ìnominati durano in carica sino alla fine del mandato dei Consiglieri in carica.

10. Se nel corso dell’esercizio vengono a mancare per qualsiasi motivo uno o più Consiglieri di lista, il Consiglio di Amministrazione provvede a sostituirli ai sensi dell’art. 2386, comma 1, del Codice Civile, con delibera approvata dal Collegio Sindacale, se nominato, mantenendo le rappresentatività espresse nelle votazioni, nominando il o i candidati di lista non eletti in base all’ordine progressivo con il quale erano elencati nella lista. I Consiglieri così nominati durano in carica sino alla fine del mandato dei Consiglieri in carica.

11. Qualora venga a mancare contemporaneamente più della metà dei Consiglieri, l’intero Consiglio di Amministrazione si intende dimissionario ed i membri rimasti in carica procederanno, entro due mesi, alla convocazione delle diverse Assemblee per le nuove elezioni.

12. I membri del Consiglio di Amministrazione che risultino colpiti da provvedimenti definitivi della giurisdizione ordinaria comportanti pene accessorie incompatibili con la permanenza nella carica, sono sospesi dalla carica stessa per il tempo stabilito negli anzidetti provvedimenti.

 

Alla luce di quanto previsto nello Statuto Sociale si comunica che il termine ultimo per la presentazione delle liste elettorali è fissato

per le ore 12:00 di venerdì 10 ottobre 2014

presso la sede sociale in Verona Via Zancle n. 6.